mercoledì, maggio 11, 2005

Ma l'amor mio non muore...

Il senato americano ha approvato nuovi stanziamenti per la guerra.
I giornalisti si lamentano e dicono che la gente è stufa.
Bush risponde che la gente, fino a prova contraria, lo ha votato.
Qualcuno azzarda che lo hanno votato solo i fanatici, e che se i fanatici sono tanti questo non giustifica la guerra.
Bush, allora, dà del "fascista" a quelli che mettono in dubbio il sistema "democratico".
Quegli altri si fanno forza e gli danno del criminale. In più gli danno del cretino.
Bush allora progetta seriamente di far approvare altri stanziamenti...

Lo avrete notato. La democrazia smette di funzionare quando tutti (deputati, giornalisti, fruttaroli ecc.) pretendono di essere riconosciuti come democratici, appropriandosi del patrimonio terminologico liberale e inserendolo in tutti i contesti per legittimarsi.
Se la si smettesse di spacciare la guerra (e la pace) come una questione di diritto e libertà, forse cambierebbe qualcosa. Ma poichè i nostri politici e i nostri giornalisti hanno fatto il callo a spacciarsi per sant'uomini, la democrazia, o una sua accettabile approssimazione, continuano ad andarsene in vacanza.
In Ucraina.

1 commento:

ダヴィード ha detto...

La democrazia funziona solo quando eleggono te. Se viene eletto il tuo avversario, la democrazia è stata automaticamente violata.
In Italia succede ogni giorno, si è sempre pronti a delegittimare il proprio avversario politico pur essendo questi regolarmente e democraticamente eletto.